iPhone X o iPhone XS, quale scegliere?

Conviene acquistare il modello più recente oppure no?

Caratteristiche e funzionalità a confronto

A prima vista iPhone XS e l’iPhone X possono sembrare molto simili ed in effetti lo sono. iPhone XS è stato presentato a settembre 2018 insieme al fratello con schermo più grande XS Max ed è un aggiornamento dell’iPhone X relativamente alle prestazioni e alla fotocamera. Ma vediamo le differenze nel dettaglio.

Display: I due prodotti hanno lo stesso identico schermo, un pannello OLED True Tone da 5,8", 2436 x 1125 pixel (458 ppi), 82,9% di rapporto schermo-corpo, HDR10, Dolby Vision. Design Le dimensioni sono le stesse (143,6 x 70,9 x 7,7 mm e le uniche differenze riguardano la gamma colori.

Processore e GPU: Il chipset A11 Bionic all’interno dell’iPhone X è un processore molto potente, ma con A12 Bionic che equipaggia iPhone XS Apple ha fatto un passo avanti. La CPU a 6-core di iPhone XS/XS Max garantisce prestazioni fino al 15% più veloci e consumi inferiori (il 50% in meno) rispetto all’A11 Bionic. Un passo avanti è stato fatto anche sul fronte del processore grafico, iPhone XS ha la GPU 4-core e offre una velocità di prestazioni raddoppiata rispetto a iPhone X.

Memoria: Un’altra differenza consiste nel fatto che iPhone XS il arriva ad uno storage fino a 512 GB. iPhone XS è disponibile nei tagli di memoria da 64 GB, 256 GB e 512 GB, mentre l’iPhone X solo nei tagli da 64 GB e 256 GB.

Fotocamera: iPhone XS che iPhone X hanno una doppia fotocamera da 12 MP con apertura f/1.8 e f/2.4, ma Apple utilizza un sensore più grande sul XS che aumenta le dimensioni dei singoli pixel. Ciò contribuisce a migliorare le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità. Inoltre, su iPhone XS abbiamo la funzione Smart HDR che unisce più scatti in una sola per migliorare i dettagli, la chiarezza e la gamma dinamica. I miglioramenti coi sono anche per la registrazione video, e grazie a 4 microfoni l’iPhone XS e in grado di catturare l’audio stereo durante la registrazione video, a differenza dell’iPhone X Infine sempre riguardo al video l’iPhone XS e registra video Full HD a 60fps con stabilizzazione video e anche sulla fotocamera anteriore c’è il supporto per lo Smart HDR, il bokeh e controllo della profondità di campo nella modalità Ritratto.

FaceID: Qui la differenza è la velocità di sblocco più veloce in iPhone XS grazie al sensore della fotocamera più veloce e il motore Neural più potente.

Batteria: Nel presentare l’iPhone XS Apple ha annunciato che la sua batteria dura fino a 30 minuti in più rispetto all’iPhone X, ma è davvero così? In realtà il tempo di conversazione cala di 1 ora (21 ore su iPhone X rispetto alle 20 di iPhone XS), ma il tempo di riproduzione video è aumentato di un’ora, arrivando a 14 ore. Entrambi i telefoni sono in grado di caricarsi al 50% in 30 minuti con l’alimentatore da 5W.

Conclusioni: iPhone XS richiede un investimento maggiore rispetto ad iPhone X che si ripaga se si ha interesse specifico per le funzioni più avanzate del comparto foto video. Nell’uso quotidiano, per telefonate e messaggistica le differenze sono minime. Tenetelo presente in fase di scelta!

 



Iphone xIphone xs